Da fine agosto a tutto settembre

Da più di quindici anni ogni settembre si svolge questa importante rassegna di musica classica e jazz dove artisti di calibro internazionale si avvicendano nei teatri di Portoferraio e dell’Isola d’Elba. Negli anni si sono avvicendati artisti internazionali, a partire da Yuri Bashmet, direttore musicale della rassegna presente con la sua orchestra I Solisti di Mosca, fino ad arrivare a giovanissimi virtuosi come l’undicenne pianista giapponese Karin Kei Nagano che si è esibita nel 2010 al Teatro dei Vigilanti.

Le Location del Festival sono oltre all’Auditorium della Linguella: il Teatro dei Vigilanti di Portoferraio, la Fortezza Pisana di Marciana, il Duomo San Giacomo Apostolo di Portoferraio e l’Hotel Hermitage in località Biodola.

Presidente e Direttore musicale della rassegna è il Maestro Yuri Bashmet.

Per maggiori informazioni sulle date e gli orari dei concerti, visitate il sito ufficiale:www.elba-music.com.


Il Festival Elba, Isola Musicale d’Europa è stato fondato nel 1997 da George Edelman e Yuri Bashmet con l’intento di creare un appuntamento musicale di rilievo nel panorama dei festival internazionali di musica classica e jazz.

La caratteristica peculiare del Festival elbano è quella di essere un momento di incontro fra grandi musicisti che giungono da diversi paesi e che si trovano insieme a Portoferraio per studiare nuovi programmi. Molti dei concerti del Festival sono infatti produzioni originali che vengono provate in loco e proposte al pubblico per la prima volta. Spesso i programmi creati durante il Festival elbano sono poi riproposti nelle più importanti sale da concerto d’Europa.

Nel corso degli anni si sono alternati e hanno collaborato sul palcoscenico del Festival artisti straordinari quali Mario Brunello, Martha Argerich, Thomas Quasthoff, Natalia Gutman, Gidon Kremer, François Leleux, Uto Ughi, Sayaka Shoji, Hervé Joulain, Victor Tretiakov, Janne Thomsen, Vadim Repin, Pascal Moragues, Michaël Guttman, Michel Portal e molti altri.

Anima musicale del Festival è la straordinaria personalità del M° Yuri Bashmet, il quale si esibisce qui nella triplice veste di solista, musicista da camera e direttore delle orchestre che suonano nel corso della rassegna musicale elbana: la celebre orchestra da camera dei Solisti di Mosca e la sua formazione sinfonica Orchestra Novaja Rossija.

I programmi proposti nel corso del Festival, sapientemente elaborati dal Direttore Artistico George Edelman, sono estremamente vari e spaziano dal repertorio classico e quello romantico, senza trascurare la musica del XX secolo. Una grande attenzione è rivolta al repertorio contemporaneo e ogni anno ha luogo almeno una serata dedicata alla musica del nostro tempo. Negli ultimi anni sono state eseguite, in prima assoluta o nazionale, opere di Giya Kanceli, Carlo Boccadoro, Alexander Raskatov, George Crumb, Giovanni Sollima, spesso alla presenza e sotto la supervisione degli stessi compositori.

L’intento nel programmare la 18a edizione del Festival è stata una forte volontà di creare un omaggio alle celebrazioni del Bicentenario di Napoleone Imperatore all’Isola d’Elba, lavorando sempre nel segno della continuità, salvaguardando la qualità che da sempre contraddistingue la nostra manifestazione, a cui è valsa la fiducia di un pubblico presente e affezionato.
Anche quest’anno la rassegna elbana propone una ricca serie di concerti, i cui protagonisti sono gli artisti e le formazioni che hanno accompagnato il Festival fin dai suoi esordi contribuendo, in modo determinante, a formarne l’identità.

Confermano la loro partecipazione vecchi amici, quali: Mario Brunello, Victor Tretiakov, l’Orchestra I Solisti di Mosca. Debuttano anche affermati artisti, quali: il pianista italiano Enrico Pace, la violista francese Béatrice Muthelet, l’Orchestra Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino, il clarinettista francese Romain Guyot, l’Ensemble musico-teatrale Lumen Harmonicum che presenterà uno spettacolo legato al Napoleone. Sempre nel segno di Napoleone, il Festival proporra un suggestivo concerto mattutino nel Santuario della Madonna del Monte a Marciana e si concluderà con l’esecuzione della Terza Sinfonia op. 55 “Eroica” di L. van Beethoven, l’Orchestra I Solisti di Mosca sotto la guida di Mº Yuri Bashmet.

La parte jazzistica del Festival si articolerà in tre concerti: la cantante Mina Agossi con il suo trio offrirà un concerto all’aperto, nel centro storico di Portoferraio, il quartetto statunitense di Peter Bernstein, chitarra – Aaron Goldberg, pianoforte – Reuben Rogers, basso – Greg Hutchinson, batteria continueranno nel Teatro dei Vigilanti dove il pianista Danilo Rea concluderà, ormai diventata tradizionale, piccola rassegna jazz che da anni precede la parte classica della manifestazione elbana.

Sempre attenta alla promozione di giovani talenti, la manifestazione elbana conferisce per questa edizione, insieme all’Associazione Amici del Festival, l’Elba Festival Prize 2014 al quindicenne violinista ucraino Dmitri Udovicenko.
La maggior parte dei concerti si svolgeranno presso il Teatro dei Vigilanti di Portoferraio, mentre due di essi avranno luogo nel Duomo di Rio nell’Elba e nel Santuario della Madonna del Monte a Marciana. Un altro atteso evento è il concerto, seguito da cena, presso l’Hotel Hermitage, particolarmente apprezzato da un pubblico internazionale per l’eccellenza, l’ospitalità e l’esclusiva posizione su una delle più belle spiagge dell’Isola d’Elba.

Il Festival vive grazie al sostegno della Regione Toscana, la Provincia di Livorno, il Comune di Portoferraio, l’Associazione Albergatori, il Comune di Rio nell’Elba, il Comune di Marciana.

INFORMAZIONI

Per informazioni e prenotazioni rivolgersi a:
Ufficio Prenotazioni “Elba Travel”
Calata Italia 17
57037 Portoferraio (Isola d’Elba)
Tel. 0565 914772
E-mail: elbafestival@gmail.com